LA NOSTRA STORIA

F.A.S. Famiglia Agricola di Santicolo nacque nel 1976, per iniziativa di alcuni allevatori dell’Alta Valle Camonica, in particolare provenienti dalla frazione di Santicolo, in comune di Corteno Golgi.


In quegli anni nascevano in Valle Camonica diverse cooperative di lavoro, per desiderio dell’intraprendente Padre Ottorino Marcolini. Nel 1983 anche la Famiglia Agricola di Santicolo venne intitolata al sacerdote bresciano.

Padre Marcolini si distinse, durante tutto il suo operato, per l’intensa opera assistenziale fra le famiglie più povere e le popolazioni civili. Le cooperative vennero create con l’intento di offrire lavoro ai Camuni nei propri paesi di origine, senza allontanarli dalle proprie famiglie. Negli anni successivi, le cooperative camune, crescendo di dimensioni, crearono nuovi imprenditori e vennero trasformate in società di capitali. L’unica Famiglia cooperativa di carattere agricolo fu quella di Santicolo, che ancora oggi esiste con natura giuridica di cooperativa.


L’obbiettivo della Famiglia Agricola di Santicolo fu quello di mantenere il presidio dell’uomo in montagna, lo sfalcio dei prati e la conservazione delle malghe e degli alpeggi. Creare una cooperativa sembrava il modo più idoneo per permettere ai Soci fondatori di unire le forze. Vennero così create una stalla e un piccolo caseificio, per far sì che i Soci potessero avere a disposizione le strutture necessarie per lavorare insieme e dare il loro contributo per il raggiungimento di quell’obbiettivo.


Grazie alla buona volontà dei Soci fondatori, ai loro sacrifici, fisici ed economici, e al loro coraggio, oggi, più di trent’anni dopo, quell’idea è ancora viva e l’obbiettivo più che mai attuale.


La collaborazione con l’Università della Montagna di Edolo, che ha recentemente riconosciuto F.A.S. come “azienda sperimentale”, oggetto di studio all’interno del corso di laurea in “Valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio montano”, ha permesso di individuare due giovani laureati del luogo, e con loro si è deciso di avviare un progetto di rilancio della cooperativa. 


Il latte, che finora veniva solamente munto e poi venduto a terzi, oggi viene lavorato e trasformato in saporiti formaggi, freschi e stagionati, cremosi yogurt e golosi dessert. Il caseificio è stato completamente ristrutturato e dotato di macchinari all’avanguardia per il trattamento della materia prima e per il confezionamento dei prodotti.


Oggi la Famiglia Agricola di Santicolo si occupa senza intermediari della produzione e lavorazione della materia prima, direttamente dal cuore delle Alpi, e della commercializzazione dei suoi prodotti, complice un meraviglioso territorio da valorizzare.